Osaka Expo 2025 sceglie l’immagine-mascotte

Sono tre i “personaggi ufficiali” rimasti in lizza per rappresentare l’Expo di Osaka nel 2025. C’era un mese di tempo per proporre queste figure-mascotte e ne sono state proposte 1.898. La selezione è cominciata a dicembre, quindi tre mesi dì lavoro per scremare il terzetto finale. Adesso viene chiesto a tutti di votare il logo più rappresentativo, secondo criteri che rispondano a requisiti di originalità, facilità di utilizzo da parte dei media, rispondenza al tema dell’Expo (“Disegnare una brillante società futura”), sensazioni suscitate dall’immagine, eccetera.

Ovviamente la percezione di queste figure che possiamo avere noi è molto distante dalla cultura orientale; e poi è enorme la difficoltà dì creare un qualcosa che venga colto in tutto il mondo con la medesima reazione, positiva e compiacente. Ma detto fuori dai denti – e senza scomodare ingiustamente il commento di Fantozzi dopo aver visto “La corazzata Potemkin” – queste tre immagini ci sembrano una più bruttina dell’altra. La prima fa pensare a una signora svalvolata a spasso col gatto; la seconda al Covid con la sciarpa in testa; e la terza a una specie di antropomorfo che con la stessa sciarpa ci scalda un condom e una mammella di mucca. Mah. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.